VANITY FAIR – Il coraggio di essere contro

Contro le convenzioni e la corrente: è questa la chiave del successo di MORENO ZANI, che ogni volta che è caduto si è rialzato più forte. Qui condivide una visione illuminata della finanza e la lezione dei suoi genitori: «Sii libero e aiuta gli altri a essere chi vogliono, ad amare e a esprimersi come credono»

Dossier de presse @fr

11:48 am

16 novembre 2022

L`avidità è valida. L’avidità è giusta. L’avidità funziona». Sono le battute di Gordon Gekko, mitico protagonista del film Wall Street. Era il 1987 e quella pellicola ha forgiato intere generazioni di imprenditori e operatori della finanza, al 99 per cento uomini, che oggi vediamo al potere. Moreno Zani, 53 anni, Presidente e fondatore di Tendercapital, avrebbe tutte le carte per appartenere a questa generazione. «Io come Gekko? Sarei stupido e fuori tempo massimo. Quel pensiero era già vecchio nel 1987. Figuriamoci oggi». Anticonformista, ironico, con la passione per il cinema (ha aperto una casa di produzione, Tenderstories) e per l’arte contemporanea. Lo coinvolgiamo in questo numero dedicato al prezzo dei sogni delle donne per parlare di gender gap, di finanza e di come emergere oggi nel lavoro. Lei ripudia la finanza aggressiva. Come ha scalato la piramide della sua carriera? «Andando controcorrente. Cadendo, qualche volta facendomi male, molto male, ma poi rialzandomi e andando ancora controcorrente».

Continua a leggere l’intervista

Leggi su VanityFair.it

Siamo convinti che i piccoli gesti facciano la differenza.
Perciò quando la navigazione è inattiva, appare la schermata di risparmio energetico.
Il tuo monitor consuma meno e l’ambiente ne trae beneficio.

Clicca un qualsiasi punto dello schermo per riprendere la navigazione.

WordPress Video Lightbox