Tendercapital al Salone del Risparmio: una cultura della sostenibilità è il miglior investimento

Top & Hot

4:01 pm

9 aprile 2019

“Oggi non c’è dubbio che la sostenibilità sia diventata un valore di impresa, è sulla bocca di tutti, dalla Central Bank of America a tutti i più grandi Ceo. Bisogna iniziare a pensare all’impatto che i nostri investimenti hanno sulla comunità. Se non puntiamo su questo, esporremo i nostri investitori a rischi enormi”: così Livia Firth, fondatrice di EcoAge, ha esordito durante il panel   “La sostenibilità come creazione di valore nell’impresa”, organizzato da Tendercapital in occasione del Salone del Risparmio di Milano. “In questi anni si è compreso come investire in attività socialmente responsabili o che si impegnano nell’ambiente, alla fine riesca a dare un ritorno importante a livello di investimento. Anche perché oggi il pubblico degli investitori è molto attento a ciò su cui si investe”, ha aggiunto Moreno Zani,  Chairman Tendercapital.

A dialogare con la moderatrice sono stati il Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa, la top model Eva Herzigova e una delle personalità più conosciute e stimate nell’ambito del Design e del Lifestyle italiano, Rossana Orlandi. Secondo una ricerca realizzata con Camera della Moda con McKinsey, su department store in 25 Paesi, entro dieci anni, il 90% dei brand scelti sarà sostenibile: “Un’accelerazione che taglia fuori chi non adotterà criteri di sostenibilità – commenta Capasa –. Il 70% dei consumatori, inoltre, ormai ritiene di poter spendere di più se un prodotto è sostenibile. La sostenibilità sarà il driver del sistema moda del futuro. Noi rappresentiamo tutti i maggiori marchi della moda italiana, tranne Dolce & Gabbana, che generano oltre la metà del fatturato del settore. Tutte le nostre imprese stanno creando linee guida di comportamenti virtuosi che ricadano su tutto il sistema”.

Ma come si fa, con progetti sostenibili, a distribuire i risultati a stakeholder che vogliono massimizzare il profitto? “Bisogna diffondere la cultura della sostenibilità – spiega Livia Firth – spiegare che, grazie a questa, i risultati crescano e si protraggono nel lungo tempo. Guardate come hanno fatto grandi aziende come Unilever o Kering”. Strategie che guardano al futuro, alle nuove generazioni. E proprio dallo sguardo alle nuove generazioni parte la consapevolezza: “Con i figli sono diventata molto più conscia. Quando hai la responsabilità di altri ti chiedi: cosa gli lascio? Un mondo dove loro possono vivere serenamente? Io voglio trasmettere i valori della sostenibilità. Dobbiamo farlo per le prossime generazioni”.

Sono diverse le aziende che si stanno convertendo all’economia circolare, quella del riciclo, dello “scarto zero”: “Molto importante è che il design si occupi di tutta la produzione, deve capire che materiali usa e che possibilità di riciclo ha, dobbiamo reinventare, riciclare e ripensare i materiali, deve essere un design consapevole”, spiega Orlandi.

Nell’ambito degli investimenti sostenibili Esg Tendercapital propone diversi fondi, con focus sui temi del mondo biotecnologia, agricoltura sostenibile ed energia verde.

Hungry (Green) Minds

Siamo convinti che i piccoli gesti facciano la differenza.
Perciò quando la navigazione è inattiva, appare la schermata di risparmio energetico.
Il tuo monitor consuma meno e l’ambiente ne trae beneficio.

Clicca un qualsiasi punto dello schermo per riprendere la navigazione.

WordPress Video Lightbox