Le società tech più redditizie al mondo

10:35 am

19 giugno 2018

Stupisce non vedere Amazon, Google o Facebook tra le società tecnologiche che rendono di più a chi ci investe. E fa pensare vedere che nella Top ten ci sia una altissima percentuale di aziende cinesi. Tra le tendenze emergenti dalla Forbes Midas List 2018, c’è proprio l’escalation delle società cinesi. Ma quali sono le prime 10 società in termini di generazione di ricchezza per gli operatori di venture capital del 2017?
Dalla Top 10 di quest’anno è uscita Facebook che è stata la società più redditizia per gli investitori negli ultimi cinque anni. Del gruppo di Zuckerberg è rimasta, invece, la società di messaggistica WhatsApp, che continua a crescere e ha recentemente lanciato la versione dedicata al business. A beneficiare maggiormente dell’investimento è Jim Goetz di Sequoia Capital.

La Top 3

E se il colosso delle vendite online Amazon non trova posto in classifica, la società più redditizia in assoluto nel mondo è il suo concorrente cinese, Alibaba. Dopo la sua Ipo da 25 miliardi di dollari nel 2014, la più grossa nella storia degli Stati Uniti, Alibaba è sempre rimasta nella Top3 della Midas List di Forbes. Tra gli investitori Anton Levy di General Atlantic, Neil Shen di Sequoia Capital e Scott Shleifer di Tiger Global.
Al secondo posto compare il carsharing di Uber, partecipata dall’anno scorso dal colosso giapponese SoftBank. All’orizzonte potrebbe anche esserci una fusione con una delle tre più grandi società di trasporto al mondo – la cinese DiDi Chuxing, l’indiana Ola Cabs e la singaporiana Grab – dal momento che Softbank ha partecipazioni in tutte le compagnie. Il terzo gradino del podio va proprio all’omologa Cinese di Uber Didi Chuxing che, dopo l’ultimo round di finanziamento da 4 miliardi di dollari, è stata valutata 56 miliardi di dollari. La società cinese di trasporti investirà i nuovi capitali nell’ulteriore espansione geografica (si parla di Messico e Giappone) e nello sviluppo di tecnologie, come l’intelligenza artificiale. L’investimento ha fruttato un ritorno significativo a Scott Shleifer di Tiger Global e ad Allen Zhu di GSR Ventures.

Cina batte Usa

Tra le dieci società più remunerative anche Snap, l’azienda che sviluppa Snapchat, e il colosso dell’ospitalità diffusa Airbnb, in cui hanno investito molti membri della Midas List di Forbes come Joel Cutler di General Catalyst, Jeffrey Jordan di Andreessen Horowitz, Alfred Lin di Sequoia Capital.

Oltre a queste, tutte le altre sono cinesi. Dall’e-commerce Jd’s, secondo solamente ad Alibaba, su cui hanno puntato Mary Meeker di KPCB, Neil Shen di Sequoia Capital e Scott Shleifer di Tiger Global, al produttore di smartphone a prezzi accessibili Xiaomi, ora azienda di elettronica e software a 360°. Fino a China Internet Plus, nota anche come Meituan-Dianping, il più grande sito di gruppi d’acquisto della Cina, con 20 milioni di utenti mobile al giorno. Ha recentemente raccolto 4 miliardi di dollari di finanziamenti da una serie di colossi come Tencent e Priceline. O Jinri Toutiao, l’app di news aggregator gestita da Beijing Bytedance Technology, che conta ora oltre 700 milioni di utenti. Ad aprile 2017 ha raccolto 1 miliardo di dollari di finanziamenti, con una conseguente valutazione di circa 20 miliardi di dollari. Tra i maggiori sostenitori Yi Cao di Source Code Capital e Neil Shen di Sequoia Capital.

Hungry (Green) Minds

Siamo convinti che i piccoli gesti facciano la differenza.
Perciò quando la navigazione è inattiva, appare la schermata di risparmio energetico.
Il tuo monitor consuma meno e l’ambiente ne trae beneficio.

Clicca un qualsiasi punto dello schermo per riprendere la navigazione.

WordPress Video Lightbox