Ces di Las Vegas: come cambia la tecnologia

10:28 am

29 gennaio 2019

4.500 aziende e 1.500 startup innovative da 40 Paesi hanno messo in vetrina a Las Vegas il futuro dell’elettronica di consumo. Come ogni anno il Ces (Consumer Electronic show) ha mostrato al mondo cosa sta cambiando nel mondo della tecnologia. Protagonisti di questa edizione sono state l’intelligenza artificiale, le auto a guida autonoma, i display pieghevoli, la tv in 8K.

 

La tv diventa pieghevole e 8K

LG ha presentato a Las Vegas Signature Oled Tv R, il primo televisore arrotolabile come un foglio, che dovrebbe debuttare sul mercato entro fine anno. Protagonista delle rassegne stampa di tutto il mondo, questa tv può riavvolgersi come un rullo all’interno di un’apposita custodia in alluminio spazzolato. Quando la televisione non viene utilizzata può essere comodamente ripiegata.

È stata presentato in occasione del Ces il consorzio 8K Association, che ha l’obiettivo di promuovere prodotti che supportano l’elevata risoluzione e i dispositivi collegati. Tra le aziende che puntano su questa tecnologia c’è Sony, che alla fiera porta una televisione da 98 pollici con display 8K.

 

L’auto del futuro è emotiva e ha le zampe

È stata Hyundai a presentare al Ces uno dei prototipi più innovativi del settore automotive. Si tratta di un veicolo di soccorso, pensato per affrontare qualunque tipo di terreno per arrivare il prima possibile là dove nient’altro riesce ad arrivare. Hyundai Elevate può trasformarsi da veicolo dotato di ruote a un mezzo in grado di camminare su lunghe e snodate zampe meccaniche. Elevate può arrivare sulla scena di un disastro naturale su ruote e arrampicarsi sulle macerie ma può essere molto utile anche nella vita quotidiana, per esempio aiutando chi soffre di disabilità a superare barriere architettoniche o intervenendo in caso di incidenti. Elevate può infatti uscire dalla carreggiata, raggiungere i passeggeri camminando e poi ripartire sulle sue ruote.

Kia, invece, va oltre la guida autonoma. L’azienda coreana ha sviluppato con il Mit di Boston una tecnologia chiamata Read, che è in grado di carpire lo stato d’animo degli occupanti del veicolo e adattando quindi colori e immagini proiettate all’interno dell’abitacolo, così da stabilire un vero e proprio rapporto tra tecnologia alla guida ed esseri umani.

 

La casa “on demand”

Non solo Internet delle cose: la nostra casa si adatterà in maniera sempre più flessibile alle nostre esigenze. La stanza da bagno intelligente di Kohler, per esempio, si attiva in modalità personalizzata per accompagnare l’individuo nel momento del risveglio o del relax serale. La lettiera per gatti diventa autopulente, il contenitore per vino della startup Albicchiere ne monitora e rileva la temperatura, la conservazione e gli spostamenti del liquido per mantenerne qualità e gusto.

Hungry (Green) Minds

Siamo convinti che i piccoli gesti facciano la differenza.
Perciò quando la navigazione è inattiva, appare la schermata di risparmio energetico.
Il tuo monitor consuma meno e l’ambiente ne trae beneficio.

Clicca un qualsiasi punto dello schermo per riprendere la navigazione.

WordPress Video Lightbox